Notizie Parrucchieri e Bellezza

Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

Pasqua è alle porte e le case di molti di noi iniziano a riempirsi di decorazioni allegre e colorate. Ghirlande, uova dipinte, pulcini in ciniglia, ma anche striscioni da personalizzare. Tutto contribuisce a portare un po' della bella stagione nel nostro appartamento. Ecco allora alcune idee creative per festeggiare il periodo pasquale.Continua a leggere

Continua a leggere

Con la chiusura di centri estetici, barbieri e parrucchieri, prendersi cura di se stessi è diventato per molti un problema. Ma c'è chi non si perde d'animo, come Chiara Ferragni che si improvvisa barbiere e, armata di forbici, taglia i capelli di Fedez. Il momento, pubblicato nelle stories di Instagram, ha divertito i followers della coppia.Continua a leggere

Continua a leggere

Conosci i fudge al cioccolato? Sono dei golosissimi dolcetti al cioccolato facili e veloci da preparare che spopolano in USA e Gran Bretagna, perfetti per una merenda o per un dolce spuntino. Ecco gli ingredienti e tutti i passaggi della ricetta di Sonia Peronaci da preparare in casa, in pochi minuti e con ingredienti semplici.Continua a leggere

Continua a leggere

Un brunch a casa d'alta qualità

Se ad un mese dall’inizio della quarantena siete ormai diventati degli assi in fatto di cocktail, torte e aperitivi, non potete non cimentarvi nel perfetto brunch! Dicesi “brunch” il pasto a metà tra una colazione e un pranzo in cui compaiono numerose e diverse pietanze, consumato generalmente tra le 11.00 e le 13.00 della domenica (ma anche di sabato), nato nell'Inghilterra dell'Ottocento, ormai diffuso ampiamente anche in Italia. Tre valevoli chef italiani, hanno messo a disposizione i loro preziosissimi consigli per comporre un brunch a casa degno di questo nome. 

Buon lavoro e buon appetito!

Le preparazioni di Concezio e Lucia Gizzi - Ristorante La Corniola

All’interno del Relais Ducale di Pescocostanzo (Aq), borgo meraviglioso abbracciato dalle fiabesche montagne abruzzesi, i due fratelli danno lustro a una parte d’Abruzzo molto preziosa, per identità e ricchezza di biodiverstià. “Per noi il brunch è un momento di piacere in cui giochiamo con i prodotti del territorio e le specialità regionali che amiamo e ricerchiamo. È una parte della giornata particolarmente conviviale che nel corso degli anni ha cambiato pelle: da semplice mix tra colazione all’americana e pranzo leggero, è diventato sempre più quasi un “moderno pranzo” di famiglia con ricette tradizionali, in un luogo accogliente di montagna, magari davanti ad un camino acceso mentre fuori nevica.

Uovo, crema di caciocavallo e cascigni

Ingredienti per 4 persone 4 uova fresche 200 gr di cascigni (un'erba di campo molto usata in Abruzzo) 300 gr di caciocavallo 350 ml di latte una noce di burro olio EVO 200 ml aceto 2lt di acqua aglio

Preparazione Tagliare il caciocavallo a cubetti e metterlo in un pentolino con il latte e il burro, farlo sciogliere a fiamma bassa fino a diventare una crema; frullare con un frullatore ad immersione.

Lessare la verdura in abbondante acqua salata e ripassarla in padella con aglio e olio.

Prepariamo l’uovo: portate a bollore l’acqua con l’aceto, abbassate in modo che sobbolli soltanto, sgusciate l’uovo in una piccola ciotola. Create un vortice a mulinello nell’acqua e non appena si sarà formato versate al centro l’uovo con delicatezza; lasciar cuocere per un paio di minuti e sollevare con una schiumarola molto lentamente, poniamolo su un piatto con carta assorbente.

Componiamo il piatto: adagiamo sul fondo del piatto la crema di caciocavallo, aggiungiamo la verdura ripassata e in fine l’uovo. Ultimiamo il piatto con un filo d’olio.

Hamburger di agnello con patate e pomodori confit

ANDREASTRACCINI

Ingredienti per 4 persone 450 gr di agnello Olio EVO Sale e pepe

Per le patate 2 patate 1 scalogno 1 pizzico di prezzemolo tritato Olio extra vergine di oliva Sale e pepe

Per la passata di pomodori confit 10 pomodori ramati Zucchero 1 rametto di timo 1 spicchio di aglio Sale e pepe Per completare 8 fette di pane tostate al forno, oli extra vergine di oliva e sale

Preparazione Tagliare la carne a punta di coltello, condire leggermente con sale pepe e olio, schiacciarla dentro quatto cerchi di metallo del diametro di 8 cm e conservare al fresco. Lessare le patate, pelarle, schiacciarle con lo schiaccia patate e condirle con lo scalogno tritato e stufato in poco olio. Sbollentare i pomodori per dieci secondi e far raffreddare in acqua e ghiaccio. Scolare e pelare, tagliare in quattro, eliminare i semi e l’acqua di vegetazione. Stendere su una placca e condire con zucchero, sale, timo e aglio. Passarli in forno caldo a 80° per tre ore circa fino a quando non sono appassiti. Una volta raffreddati frullarli e passarli al setaccio. Cuocere in una padella caldissima gli hamburger da entrambi i lati e adagiarli al centro del piatto dove ho già disposto un dischetto di pane tostato, su un lato sistemare una quenelle di patate schiacciate e sull’altro una quenelle di pomodoro confit. Completare il piatto aggiungendo l’altro dischetto di pane tostato sull’hamburger.

Tartelletta con crema di ricotta e lamponi

Ingredienti per la frolla 200 gr di burro a temperatura ambiente 250 gr di farina 00 100 gr di zucchero a velo 2 tuorli 1 bacca di vaniglia

Per la farcia 400 gr di ricotta di pecora 80 gr di zucchero semolato 1 cucchiaino di miele all’arancio 1 scorza di buccia di limone

Per la decorazione 300 gr di lamponi freschi.

Preparazione Impastare la pasta frolla il giorno precedente, lavorando il burro morbido con la farina. Aggiungere le uova con lo zucchero e gli aromi e far riposare in frigorifero. Ammorbidire la frolla e tirarla allo spessore di 2.5 mm, foderare un cerchio di acciaio di diametro 16 cm. e cuocere in forno a 175° per 15 minuti; nel frattempo preparate la farcia. Setacciare la ricotta di pecora, unire lo zucchero, il miele e la scorza di limone, e lavorare il tutto con una frusta rendendo il composto liscio. Riempire una tasca da pasticcere con la farcia e farcire le tartellette fredde, una volta riempite posizionare i lamponi freschi a coprire tutta la superficie decorando con una scorza grattugiata di limone.

Le preparazioni di Giuseppe Ricchebuono Ristorante Vescovado (Sv)

È la stella Michelin ligure che si affaccia sul golfo di Noli, una vista magnifica e rigenerante come l’esperienza che chef Ricchebuono è in grado di far vivere a chi decide di far tappa in questa rilassante porzione della regione, semmai pernottando nelle stanze dell’Hotel Palazzo Vescovile dove risiede il ristorante. La sua cucina è un tributo alla terra che gli ha dato i natali e a un mare che è fonte di ispirazione per una proposta gastronomica di assoluto valore. “Ho scelto due piatti sfiziosi, uno salato e l’altro dolce, preparazioni veloci e leggere, ingredienti freschi, colorati  e profumati, in linea con la stagione in corso e gradevoli per un brunch da consumare in famiglia. Si tratta di tacos di focaccia, insalatina di granchio, maionese agli agrumi e avocado, e la bavarese allo yogurt, passion fruit e karkadè.

Tacos di focaccia, insalatina di granchio maionese agli agrumi e avocado

Tavex (Mauro Taveggia)

Ingredienti per 6 persone 500 g di polpa di granchio 300 g di insalata riccia Per i tacos: 80g albume 70g farina 00 20g zucchero a velo 5g sale 120g burro 70g focaccia secca gratuggiata Per la maionese: 120 ml olio di semi 50 ml latte di soia 40-50 ml succo di agrumi (limone, arancia,mandarino) La scorza grattugiata di 1/2 limone, 1/2 arancia, 1/2 mandarino  Per la crema di avocado: 1 avocado  Il succo di mezzo limone Sale pepe q.b. Procedimento per i tacos In un mixer porre tutti gli ingredienti e frullare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Su una piastra per cialde ben calda, mettere un cucchiaio dell’impasto appena fatto e chiudere con la parte superiore della piastra, quando la cialda inizierà a dorarsi toglierla con cautela dalla piastra e mentre è ancora calda e malleabile piegarla aiutandosi con un mestolo di legno dandogli la classica forma dei taco. Per la maionese In un contenitore alto e stretto versare il latte di soia e il sale, usando un frullatore a immersione emulsionare il latte con l’olio di semi versato a filo, quando la maionese sarà ben compatta aggiungere il succo e la scorza degli agrumi e mescolare con un cucchiaio fino ad ottenere una consistenza vellutata. Per la crema di avocado In un mixer porre l’avocado privato della buccia e del seme, il succo di limone, il sale e il pepe, frullare il tutto fino ad ottene una crema liscia e versarla in un sac a poche  Assemblaggio In un contenitore mischiare la polpa di granchio l’insalata riccia e la maionese. Aiutandosi con un cucchiaio riempire i tacos di insalatina di granchio e decorare con qualche punto di crema di avocado con l’aiuto del sac a poche

Bavarese allo yogurt, passion fruit e karkadè.

Tavex (Mauro Taveggia)

Ingredienti per la bavarese 280 gr latte 200 gr zucchero 1 kg di yogurt bianco 20 gr colla di pesce 500 gr panna semimontata Scaldare latte e zucchero, aggiungere la colla di pesce ammolata e poi aggiungere la panna semimontata, mettere tutto negli stampi scelti.

Per il gel al karkadè  300 gr infuso di karkade 50 gr zucchero 4 gr agar agar (sostituibile con colla di pesce)

Fare bollire  per 2 minuti, poi raffreddare e mixare con un minipimer Per la salsa di frutto della passione  Svuotare 10 frutti della passione e cuocere sottovuoto a 92 Gradi a vapore per 7 minuti

Per la cialda 210 gr burro  130 gr albume 130 gr zucchero a velo 190 gr farina 0 Mettere in planetaria 5 minuti  

Cuocere in forno a 175 gradi fino a  doratura

Preparazione Mettere la bavarese al centro del piatto, spolverarla con del karkade in polvere, guarnire a piacimento con la salsa al karkadè, la salsa del frutto della passione, le cialde e del passion fruit fresco.

Le preparazioni di Riccardo Di Giacinto - All’oro (Roma)

All’interno del The H’All Tailor Suite, elegante dimora dell’ospitalità capitolina, risiede il ristorante stellato All’Oro, tra gli indirizzi imperdibili in città. Qui chef Di Giacinto propone una cucina godereccia, di racconto e di grande tecnica. “Il piatto che non può mancare in un brunch è per me l’anello di congiunzione tra breakfast e lunch, in prospettiva romana…la carbonara! Pensando all’english breakfast con pane, uovo e guanciale, si fa presto ad arrivare alla carbonara, ed è per questo che da All’Oro viene spesso servita insieme ad un calice di bollicina. Un mio consiglio? Fate arrostire il guanciale con tutta la calma del mondo, così da farlo diventare croccante fuori e pieno di sapore all'interno. E poi il dolce che non può mancare in un brunch è il maritozzo, il nostro dolce per eccellenza”. Nel 2007 Di Giacinto è stato il primo a rivisitarlo in chiave salata e nel suo brunch compare anche in versione dolce.

Cappuccino di patate, funghi e guanciale

Alberto Blasetti / www.albertoblasetti.com
Alberto Blasetti / www.albertoblasetti.com
Alberto Blasetti

Ingredienti 600 g di patate 1 spicchio di aglio 1 rametto di rosmarino 1 lt di acqua 300g di funghi misti 150 g di guanciale Sale e pepe qb

Procedimento Sbucciare le patate e tagliarle a brunoise piccoline, farle arrostire in una pentola insieme al rosmarino, olio ed uno spicchio di aglio, aggiungere l’acqua, portare a cottura, montare con il minipimer il composto insieme a dell’olio aromatizzato al rosmarino, sale e pepe. In una padella a parte saltare aglio, olio, rosmarino, un po’ di guanciale e il misto di funghi; in un altro padellino arrostire il restante guanciale. A questo punto impiattare in una tazza da cappuccino i funghi saltati con la crema di patate, servire con il guanciale arrostito, un filo di olio, del sale Maldon ed un po’ di pepe.

Maritozz’Oro al caramello e banane brule

Ingredienti per l’impasto 600g farina manitoba 600g acqua 30g lievito di birra 3 cucchiai di malto Preparazione Impastare e far lievitare per 35 minuti e aggiungere: 840g farina manitoba 150 g farina di riso 270g zucchero 3 cucchiai di miele 3 uova intere 3 tuorli 24 g sale 180g burro 120g olio di semi Arancio grattato Colla di pesce Vaniglia

Procedimento Formare i maritozzi facendo dei piccoli panini allungati di circa 35 g. l’uno, far lievitare per 25 minuti finchè non triplica il volume, quindi infornare a 170 gradi per 8 minuti.

Per la crema al caramello 360g zucchero 460g panna

Procedimento Mettere in una padella lo zucchero e cuocere finchè non caramella, aggiungere la panna calda e far cuocere finchè non raggiunge la consistenza di una crema. Aggiungere 6 g. di colla di pesce precedentemente messa a mollo nell’acqua e far raffreddare, aggiungere 700 g di mascarpone.

Per la marmellata di banane 500 g banane mature 150g zucchero 50g succo di limone 150g acqua Vaniglia Mettere tutto in una pentola e far cuocere finchè non si raggiunge la consistenza voluta e far raffreddare

Procedimento Incidere il maritozzo sul dorso, mettere il primo strato di marmellata di banane, finire di riempire il maritozzo con la crema al caramello, decorare con due fettine di banana caramellata e zucchero a velo.

Maritozz’Oro con insalata di pollo

Ingredienti per l’impasto 600g farina manitoba 600g acqua 30g lievito di birra 3 cucchiai di malto

Procedimento Impastare e far lievitare x 35 minuti e poi aggiungere: 840g farina manitoba 150 g farina di riso 270g zucchero 3 cucchiai di miele 3 uova intere 3 tuorli 24 g sale 180g burro 120g olio di semi Arancio grattato Vaniglia

Procedimento Formare i maritozzi facendo dei piccoli panini allungati di circa 35 g l’uno, far lievitare per 25 minuti, finchè non triplica il volume, quindi infornare a 170gradi per 8 minuti. Ingredienti per la farcitura all’insalata di pollo: 1 pollo ruspante intero 1 carota 1 cipolla 1 costa di sedano 1 foglia di alloro 5 bacche di pepe in grani 1 pianta di lattuga 400g di maionese Sale pepe

Procedimento Mettere in una pentola alta tutti gli ingredienti, coprire con acqua fredda e portare a bollore finchè il pollo non risulta morbido, una volta che la carne è fredda sfilacciare a mano e aggiungere una julienne di lattuga e la maionese, salare e pepare.

Fare un taglio sul dorso del maritozzo, riempire con insalata di pollo e chiudere il piatto con una spolverata di zucchero a velo.

Leggete anche: 

Torte di (non) compleanno: 3 ricette di 3 grandi pasticceri



Continua a leggere

Un discorso trasmesso dal castello di Windsor in via del tutto straordinaria. È così che Sua Maestà la regina Elisabetta ha scelto di rivolgersi al suo popolo in questo momento difficile in cui il mondo intero sembra piegato dalla pandemia di Covid-19. In altre tre circostanze, in tempo di crisi, la regina aveva deciso di parlare alla nazione.Continua a leggere

Continua a leggere

Una serie tv girata interamente in yiddish offre uno spaccato sull'esistenza costellata di divieti di molte donne ebree ortodosse

Un altro primato Netflix: la miniserie Unorthodox è quasi interamente girata in yiddish e non era mai successo prima nella storia della piattaforma streaming. Ne vale la pena per portare al pubblico la forza di una lingua arcaica in un contesto modernissimo, a due passi dalla Grande Mela.

L’occasione è offerta dall’autobiografia di Deborah Feldman («Unorthodox: The Scandalous Rejection of My Hasidic Roots»), che racconta di una diciannovenne ragazza ebrea, Esty (l’attrice israeliana Shira Haas), in fuga da un matrimonio combinato nella sua comunità conservatrice di Brooklyn. Con la complicità di un’amica va a Berlino da una madre con cui non ha più contatti e che a suo tempo era stata allontanata dalla frangia più tradizionalista del gruppo religioso. Nel frattempo il marito Yanky (Amit Rahav) e il cugino Moishe (Jeff Wilbusch) – incaricati dall’intransigente rabbino - sono sulle sue tracce e vogliono assolutamente portarla indietro e neppure la nonna, che l’ha cresciuta, si schiera dalla sua parte.

UNORTHODOX1
UNORTHODOX
Anika Molnar/Netflix

È giovane, certo, ma ha capito subito che il ruolo di una donna per gli ebrei ortodossi richiede sottomissione e obbedienza, soprattutto al consorte. Ci sono rituali rigidi da osservare e “tentazioni” da tenere lontane – come internet, vietato anche agli uomini – per restare puri, soprattutto durante il periodo delle mestruazioni. Anche la creatrice, Anna Winger (Deutschland 83) ha ricevuto un’educazione simile, ecco perché non c’è condanna, ma solo realismo, in questo racconto che a tratti sembra mozzare il respiro.

La coesione della comunità religiosa ha l’intento di mantenere vivi, lontani dalla terra d’origine, i propri valori come popolo. Ecco perché, tra le altre cose, è importante che l’unione tra moglie e marito nel matrimonio sia finalizzata alla procreazione, quasi a compensare per la perdita di sei milioni di vite durante l’Olocausto.

UNORTHODOX1
UNORTHODOX
Anika Molnar/NetflixUNORTHODOX1
UNORTHODOX
Anika Molnar/Netflix

In tutti i divieti subiti da Etsy, dalla rasatura dei capelli dopo le nozze alla condanna del make-up, si rispecchiano donne di ogni ceto sociale, etnia e religione perché questa claustrofobica condizione è universale, pur essendo fortemente ancorata alla storia della Diaspora.

Da un lato vediamo il sovrumano sforzo tradizionalista per tenere alla larga le donne dagli uomini al di fuori della propria famiglia, il divieto di interi concetti, tra cui l’evoluzionismo, e la censura di molte opere. Dall’altro la curiosità, il desiderio di libertà e di scoperta della protagonista, che ha sempre suonato il piano di nascosto e che nella capitale tedesca spera di ottenere una borsa di studio per meriti musicali. Sono due mondi che si scontrano e si corrodono.

Come può questa ragazzina minuta, con i capelli rasati e un atteggiamento tanto remissivo e timoroso, rivoluzionare la sua vita e portare dei cambiamenti nelle sue radici? Forse non ci riesce, eppure prova con tutte le sue forze a far sentire la propria voce, senza rinnegare le proprie origini.

Scoprite anche tutte le serie tv in arrivo su Netflix

 

UNORTHODOX1
UNORTHODOX
Anika Molnar/NetflixUNORTHODOX1
UNORTHODOX
Anika Molnar/NetflixUNORTHODOX1
UNORTHODOX
Anika Molnar/Netflix


Continua a leggere

Per mantenere un armadio in ordine è fondamentale piegare i capi di abbigliamento nel modo giusto per non creare confusione nel momento in cui prendiamo qualcosa dai cassetti o dai ripiani. Ecco i metodi di piegatura adatti per mantenere l'ordine nel guardaroba e nei cassetti e risparmiare spazio con i consigli della professional organizer.Continua a leggere

Continua a leggere

Location perfetta, menu adeguato, abito da sogno e l'attenzione a tutti i più piccoli dettagli. Enzo Miccio, wedding planner e stilista con una carriera ventennale alle spalle, ci spiega come poter realizzare il matrimonio dei propri sogni e ci svela quali saranno le tendenza riguardanti gli abiti da sposa per lei e i modelli dedicati allo sposo per il prossimo 2021.Continua a leggere

Continua a leggere

Il matrimonio tra Beatrice di York ed Edoardo Mapelli Mozzi, ancora in programma, è a rischio a causa dell'emergenza da Coronavirus. Nell'attesa di capire quali saranno le sorti delle nozze, mamma Sarah Ferguson ha già iniziato a lavorare a un tenero regalo per i futuri sposi: un racconto che parla della su Trixie-Belle.Continua a leggere

Continua a leggere

I mattoncini Lego sono tra le sorprese più gettonate a Pasqua. Ne esistono di tutti i tipi e per tutte le età, ma soprattutto sono disponibili in offerte dedicate a tutte le tasche. Ordinarli online è semplice e facendolo con un po' di anticipo possono arrivare a destinazione in tempo per la festività. Ecco alcuni dei set più apprezzati.Continua a leggere

Continua a leggere


X

privacy